Fondazione Filarete
ENG
Acceleratore di impresa per la valorizzazione della ricerca biotecnologica
Homepage / Ricerca / Piattaforme tecnologiche / Modelli vegetali
modelli vegetali
MODELLI VEGETALI

Missione
La missione della Piattaforma Modelli Vegetali (PMV) è quella di sviluppare e validare soluzioni innovative per i comparti agricolo ed agro-alimentare.
La piattaforma riunisce personale altamente qualificato con competenze tecniche e scientifiche nei principali campi della genetica e della biologia vegetale, quali genetica dello sviluppo, biologia molecolare, genomica e genomica funzionale, biochimica, fisiologia, patologia, genetica agraria e bioinformatica.
Le attività della piattaforma si articolano su due livelli: progetti di ricerca interni e servizi esterni. Attraverso quest’ultimi la piattaforma mette a disposizione le proprie competenze tecnologiche e scientifiche a supporto ed integrazione dei programmi di ricerca e sviluppo di enti di ricerca o aziende operanti a diverso livello nel settore agro-alimentare.

Attività di ricerca
Obiettivi urgenti e necessari della moderna agricoltura sono la riduzione degli input (nutrienti, acqua e agrofarmaci) al fine di aumentare la sostenibilità dai sistemi colturali e il mantenimento di elevati standard produttivi e qualitativi anche in condizioni ambientali sfavorevoli, per mitigare gli effetti negativi dei mutamenti climatici in atto. In linea con questi obiettivi, le attività di ricerca della PMV sono principalmente finalizzate allo studio dei meccanismi molecolari e fisiologici che regolano le risposte adattative della pianta alle diverse condizioni di stress.

Obiettivi specifici delle linee di ricerca della piattaforma sono:

  • la definizione dei meccanismi cellulari di risposta agli stress, con particolare riferimento alla carenza idrica ed agli stress osmotici in genere;
  • l’analisi, su scala genomica, dei cambiamenti nell’espressione genica indotti dallo stress e l’identificazione dei principali network regolativi;
  • la validazione in sistemi modello di geni candidati per applicazioni biotecnologiche in agricoltura;
  • il trasferimento tecnologico dei geni candidati a piante di interesse agrario attraverso approcci convenzionali (breeding) e biotecnologici (breeding assistito, biotech);
  • lo sviluppo di sistemi cellulari per la produzione ex-planta di sostanze di interesse nutraceutico e farmaceutico.

CV del Referente Scientifico

Chiara Tonelli Chiara Tonelli è Professore Ordinario di Genetica presso il Dipartimento di Bioscienze all’Università degli Studi di Milano. E’ membro dell’European Molecular Biology Organisation (EMBO) e componente dell’Advisory Group for Food, Agriculture Fisheries and Biotechnology della Commissione Europea, European Commission, dell’European Expert Group for Food and Health Research, dell’European Plant Science Organisation (EPSO) e del Centro per l'Innovazione e il Trasferimento Tecnologico (UNIMITT) dell’Università degli Studi di Milano. E’ autrice di oltre 100 pubblicazione su riviste scientifiche internazionali ed è stata coordinatore di numerosi progetti di ricerca finanziati da Agenzie nazionali ed Europee.

Pubblicazioni

Eleonora Cominelli, Lucio Conti, Chiara Tonelli, Massimo Galbiati (2012) Challenges and perspectives to improve crop drought and salinity tolerance. New Biotech. In press (http://dx.doi.org/10.1016/j.nbt.2012.11.001)

M. Galbiati, J.T. Matu, P. Francia, F. Rusconi, P. Cañón, C. Medina, L. Conti, E. Cominelli, C. Tonelli, P. Arce-Johnson (2011), The grapevine guard cell-related VvMYB60 transcription factor is involved in the regulation of stomatal activity and is differentially expressed in response to ABA and osmotic stress. BMC Plant Biol, 11:162

Skirycz A, Vandenbroucke K, Clauw P, Maleux K, De Meyer B, Dhondt S, Pucci A, Gonzalez N, Hoeberichts F, Tognetti VB, Galbiati M, Tonelli C, Van Breusegem F, Vuylsteke M, Inzé D. (2011) Survival and growth of Arabidopsis plants given limited water are not equal. Nat Biotechnol, 29:212-4

Attività di R&D e Servizi alle Aziende